PERU’ y BOLIVIA Project!

Perù y Bolivia project

Ci siamo. Si riparte per un nuovo viaggio e come sempre il mix di emozioni è vario e molto intenso. Le senti tutte nello stomaco e tradurle in parole è compito difficile.

Un nuovo viaggio mi riaccende e mi fa sentire vivo. Serve poi anche per staccare, staccare da tutto. Lontano dagli occhi che giornalmente osservano la tua quotidianità, ma anche dagli affetti, dalla famiglia, dagli amici, dai compagni e colleghi che la riempiono. Lontano dai luoghi che i nostri occhi guardano ogni giorno, dalle strade che le nostre suole ogni giorno calpestano.
Una fuga dal mostro della normalità, della routine, quello che uccide la nostra creatività e la nostra spontaneità nei rapporti umani.

La destinazione quest’estate è il Sud America, e FINALMENTE oserei dire! Da tanti anni nel mirino e poi per svariate ragioni (fra tutte quella economica) avevo sempre indirizzato la bussola verso la mia amata Asia che questa volta abbandono, solo per il momento, per spingermi verso Ovest e varcare l’Oceano Atlantico fino ad ora mai scoperto dai miei occhi. Si parte dal Perù e si termina in Bolivia sempre con lo stesso spirito di viaggio che adoro e quindi zaino in spalla e via all’avventura.

Il progetto di andare in Sud America mi permette di avvicinarmi e barrare qualche “linea” della mia lista delle 100 cose da fare come per esempio ( ‘visitare le 7 Meraviglie del mondo moderno’ oppure il ‘mettere piede su ogni continente’ o ‘fare un trekking sino al Macchu Picchu’). Magari sembrerà una sciocchezza e sicuramente ci sono cose ovvie e banali, ma scrivere dei desideri e degli obiettivi su un muro, su un pezzo di carta o ovunque sia visibile credo aiuti a rimanere concentrati e consente di continuare a sognare e quindi realizzare i propri desideri.

I compagni di viaggio questo giro saranno nuovamente Igor e Rocco, conosciuti casualmente la scorsa estate in Indonesia e con i quali ho condiviso parte del viaggio dell’anno scorso sino a trovare ottima sintonia formando il gruppo “Banana Pancake” che quest’anno si ritroverà ed è pronto a scoprire ed esplorare il Sud America. Siamo pronti e carichi, un bel volo Milano-Madrid-Miami-Lima ci aspetta, poi da li si parlerà spagnolo per incontrare e conoscere persone del posto e per far parte della cultura peruviana e boliviana…insomma tutto è pronto…Vamos!!!!20160804_190511

Mollare tutto non significa rinunciare, ma andare avanti; cambiare direzione non perché qualcosa non va d’accordo con voi, bensì perché voi non andate d’accordo con qualcosa…Mollare qualcosa, che sia un lavoro o un’abitudine, significa svoltare e accertarsi di essere ancora in cammino verso i propri sogni”

PERU’ y BOLIVIA Project!ultima modifica: 2016-08-04T11:36:53+02:00da raz85
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento